AREE TEMATICHE

Close N W AMBIENTE E TERRITORIO

Close N W BIOARCHITETTURA

Close N W ECOARTE

Close N W ECOCULTURA

Close N W ECODESIGN

Close N W ECOSOCIETA

box_sinistra.jpg

 

Case costruite   

in balle di paglia

casa_in_balle_di_paglia.jpg

 Links                  

Italia

www.laboa.org

Austria

www.baubiologie.at

Francia

www.compaillons.fr

Francia

www.botmobil.org

Francia

 

www.lamaison

enpaille.com

Germania

www.fasba.de

Gran Bretagna

www.amazonails.

co.uk

Gran Bretagna

www.strawbale-

building.co.uk

Lithuania

www.siaudunamai.lt

Olanda

www.strobouw.nl

Polonia

www.strawbale.pl

Polonia

www.biobudown

ictwo.org  

Slovacchia

www.ozartur.sk

Spagna

www.casadepaja.org

Ungheria

www.szalmahaz.hu

 

sito_denuclearizzato.png

 

Universita_del_bene_comune.jpg

 

sem_terra.jpg

 

Visite

   visitors

   visitors online

N W BIOARCHITETTURA - L'autocostuzione edile cooperativistica
 
 
L' AUTOCOSTRUZIONE EDILE COOPERATIVISTICA

 
 
Sul piano metodologico due sono gli elementi cardine dell’autocostruzione associata: la partecipazione in gruppo dei futuri proprietari all’atto fisico del costruire e l’affiancamento di un organismo di mediazione.
E' fondamentale la formazione del gruppo, perché costituisce un know-how associato, importante per l’economia generale del progetto, ma soprattutto perché dà forza e determinazione collettive all’intendimento di costruire la propria abitazione. La “squadra” deve essere responsabilizzata in ogni fase del processo edilizio ed essere sostenuta durante tutto il percorso (dalla costituzione della cooperativa alle varie fasi dell’edificazione). Il fatto che ogni nucleo familiare sia tenuto a lavorare alla costruzione di tutte le case indistintamente fino alla loro ultimazione (l’attribuzione dei singoli alloggi avverrà solo a case ultimate e per tiraggio a sorte) spinge a condividere un impegno fisico per raggiungere un obiettivo comune. Si creeranno così forti legami che potranno essere alla base di buoni rapporti di vicinato.


L’affiancamento di unorganismo di mediazione, invece, punta a stimolare ed accompagnare la squadra prima e durante il processo di costruzione, questo poiché estraneo da qualsiasi logica di profitto, lavora alla risoluzione dei problemi e dei conflitti che dovessero insorgere.
L'organismo di mediazione deve necessariamente avere conoscenze e competenze perché si propone come strumento operativo che si occupa di:
- attivazione del consenso all’iniziativa;
- ricerca e selezione di nuclei familiari seriamente interessati a rendere effettivo il loro desiderio di una abitazione in proprietà (e determinate a farlo in forma associata);
- ricerca di agevolazioni creditizie;
- sostegno nelle pratiche urbanistiche;
- ricerca sul territorio del gruppo di professionisti cui competerà la progettazione edilizia, la direzione e l’assistenza in cantiere;
- mediazione e al tutoraggio per tutta la durata del processo di edificazione.
 
Sono attualmente in corso numerose iniziative di autocostruzione associata.

In Umbria sono attualmente aperti cantieri:
a Perugia :
- in località Ripa, per 14 unità abitative (Coop. Arna Insieme- 14 soci)
- in località Ammeto Marsciano, per 13 unità abitative (Coop Casa tua - 13 soci)
- Prossima apertura in località Sant'Enea, per 46 unità abitative (Coop Tutti per uno- 46 soci)
a Terni
- in località Gabelletta, per 24 unità abitative (Coop. 48 Mani - 24 soci)


In Emilia Romagnasono attualmente aperti cantieri:
a Ravenna:
- in località Piangipane, per 26 unità abitative (Coop. Ventisei Ali - 26 soci)
- in località Savarna, per 10 unità abitative (Coop Piccolo Mondo - 10 soci)
- in località Filetto, per 14 unità abitative (Coop Mani Unite - 14 soci)
a Cesena, per 20 unità abitative (Coop Casa Futura - 20 soci)


In Lombardia sono attualmente aperti cantieri:
Milano (provincia):
- a Trezzo sull'Adda, per 12 unità abitative (Coop. Aurora - 12 soci)
- Paderno Dugnano, per 10 unità abitative (Coop Progetto Uniti - 10 soci)
- Besana Brianza, per 10 unità abitative (Coop Arcoiris - 10 soci)
- Pieve Emanuele, per 24 unità abitative (Coop Sole - 24 soci)
a Cesena, per 20 unità abitative (Coop Casa Futura - 20 soci)


In Venetoè attualmente aperto un cantiere:
Padova (provincia):
- a Cittadella, per 16 unità abitative (Coop Kevin - 16 soci) 
 
in Italia

 

Il percorso dell’autocostruzione consta di una serie di attività sintetizzabili in fasi che precedono ed accompagnano quella stessa del costruire.

Si tratta infatti di:
- individuare Amministrazioni pubbliche disponibili a promuovere e sostenere l’iniziativa;
- individuare aree sulle quali edificare, di preferenza in terreni di edilizia popolare;
- promuovere la conoscenza dell’iniziativa presso l'opinione pubblica locale;
- sensibilizzare e coinvolgere nuclei familiari, italiani e stranieri;
- selezionare i beneficiari e costituire la cooperativa edilizia di autocostruttori:
- sollecitare l’assegnazione degli eventuali terreni di edilizia popolare alla cooperativa;
- contribuire alla scelta dei professionisti che si incaricheranno del progetto edilizio e della definizione dei suoi costi;
- individuare l’istituto di credito disponibile ad erogare il mutuo;
- adempiere le pratiche amministrative necessarie;
- aiutare nella ricerca di professionisti competenti ed esperti per la progettazione e l’assistenza tecnica;
- formare gli autocostruttori al lavoro di squadra e garantire una mediazione nel corso dei lavori di edificazione;
- stimolare buone relazioni tra gli autocostruttori e la comunità locale;
- contribuire a mantenere all’interno del cantiere rapporti di convivenza interetnica e di coesione sociale.

Modalità

Particolare impegno deve essere prestato dall’organismo di mediazione alla selezione dei potenziali autocostruttori. Si tratta infatti di una operazione rilevante ai fini del successo di un’iniziativa che è rivolta a gruppi multietnici, per i quali non si tratta di soddisfare solo un bisogno abitativo, ma anche di intraprendere un percorso comune di convivenza che non è di per sé scontato.
I potenziali autocostruttori debbono infatti essere persone di differente appartenenza etnica, soggetti in condizione di disagio abitativo, comunque in grado di far fronte al costo di un mutuo ipotecario, disponibili a prestare la loro opera manuale all’interno di un gruppo organizzato e quindirealmente determinati a mettere a disposizione il tempo necessario all’iniziativa.

 

Finalità

 

La finalità dell’autocostruzione è rendere possibile l’accesso ad una abitazione in proprietà a nuclei familiari, italiani e stranieri, che non potrebbero acquisirla sul mercato immobiliare a prezzi per loro accettabili.
Nel corso degli anni il costo degli alloggi è infatti lievitato molto più in fretta dei redditi sia per l’affitto che per la proprietà, diventando un fattore determinante nei processi di esclusione o marginalità sociale. Il problema abitativo di ampie fasce di popolazione, sia autoctona che immigrata, si pone oggi in termini molto acuti in varie parti del paese.
Questa difficoltà diventa ancora più acuta nel caso di nuclei immigrati, per i quali si determina una vera e propria discriminazione nell’accesso alla abitazione.
La finalità dell’iniziativa è dunque quella di soddisfare a costi accettabili il bisogno abitativo di nuclei familiari a basso reddito(e tuttavia in grado di rimborsare un mutuo bancario ancorché a condizioni favorevoli), ma al tempo stesso di promuovere la convivenza tra le componenti etniche presenti nel paese(quella italiana compresa)e garantirne la coesione sociale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Da http://www.autocostruzione.net/  

Cosa è l’autocostruzione?
 
 

Si tratta di un processo di produzione dell’habitat nel quale i futuri proprietari realizzano materialmente le proprie abitazioni, all’interno di un gruppo organizzato.
La pratica di costruire con la propria fatica fisica la casa in cui si andrà ad abitare, è molto antica ed affonda le sue radici nell’esigenza di soddisfare comunque un bisogno primario, indipendentemente dalla scarsità delle risorse economiche disponibili. L’impegno degli autocostruttori a prestare la propria opera manuale in cantiere per un numero prestabilito di ore, consente un forte contenimento dei costi di costruzione; ma le ore di attività, contabilizzate e monetizzate, rappresentano anche un valore economico che andrà ad aggiungersi a quello finale delle abitazioni. Il lavoro degli autocostruttori rappresenta dunque una sorta di capitale immobilizzato da ciascuno di loro.
Va precisato che oggi l’autocostruzione non è un lavoro artigianale autogestito, un bricolage o una attività del tempo libero.
È una pratica edilizia con precise modalità e tecnologie costruttive, diretta ed assistita da professionisti.Per questo il prodotto architettonico dell’autocostruzione non può essere collocato in una sorta di sottomercato rispetto a quello regolare dell'abitazione; presuppone infatti l'esistenza di conoscenze, professionalità, metodologie, modalità e certificazioni nel corso dell’intero processo edificatorio.
 


Creation date : 16/10/2008 @ 10:28
Last update : 25/03/2009 @ 19:13
Category : N W BIOARCHITETTURA
Page read 1652 times


Print the article Print the article


CHI SIAMO

Close NEWORLD

 

facebook-logo-jpg2.jpg

 

   banner_NW_160x320.jpg

   NWARTLOGO.jpg

   NWART_banner160.jpg

   OPENARTMARKETLOGO.jpg

 

   sbilanciamoci.jpg

ecologia_al_governo2010.jpg

DIECI PROPOSTE PER CAMBIARE

L'ECONOMIA E LA SOCIETA'

stopalconsumoditerritorio.jpg

http://www.stopalconsumoditerritorio.it/

 

 

 intestazionescuolaverdeWEB.jpg

Ricerca



Calendario

 

 


 

 

  

2010 ANNO INTERNAZIONALE

DELLA BIODIVERSITA'

2010_logo_160.jpg

 

custodi_bio-banner_160.jpgcustodi_bio-banner_160.jpg

via_campesina_banner.jpg

rete_semi_rurali.jpg

 

Ribes_banner.jpg

Reteitalianagermoplasma

 

global_seed_vault_160.jpg

Global Seed Vault

 

bannercentroRicicloVedelago.jpg

Centro Riciclo Vedelago: come

fare a meno degli inceneritori!

  

 IPEN.jpg

 

banner_Stockholm_convention.gif

Stockholm Convention on

persistent organic pollutants
 

convegno_Piero_Bevilacqua.jpg

www.neworldproject.it/

articles.php?lng=it&pg=125 


jungo_banner.jpg

Abbatti il traffico!

www.jungo.it

 

 adotta_un_kw.jpg

  

 

 

vivai_belfiore.jpg

www.vivaibelfiore.it/index.shtml

 

La_selva_armonica_banner.jpg

www.laselvaarmonica.com/

 

 

 

 

 

^ Top ^